EMERGENZA COVID-19 TABLET PER GLI STUDENTI DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ ECONOMICA ACQUISTATI DAI DIRIGENTI SCOLASTICI VENGONO DISTRIBUITI DA PERSONALE COMUNALE GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE OFFERTA DALL’AMMINISTRAZIONE DI GIROLAMO

EMERGENZA COVID-19 TABLET PER GLI STUDENTI DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ ECONOMICA ACQUISTATI DAI DIRIGENTI SCOLASTICI VENGONO DISTRIBUITI DA PERSONALE COMUNALE GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE OFFERTA DALL’AMMINISTRAZIONE DI GIROLAMO

In questo periodo in cui gli Istituti scolastici hanno chiuso i battenti per l’emergenza coronavirus, hanno preso corpo le lezioni online, ovvero la cosidetta “Scuola Digitale”. Questo per tenere impegnanti il più possibile gli studenti e non interrompere il loro processo formativo. Sostenitori da sempre della scuola digitale sono il Sindaco Alberto Di Girolamo e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Angileri. I due amministratori, con la collaborazione  della Comandante del Corpo della polizia Municipale Michela Cupini e con l’impiego degli ausiliari, hanno disposto un importante servizio.

“Grazie all’impiego degli ausiliari del traffico che attualmente non sono operativi poiché la sosta a pagamento negli spazi delimitati dalla strisce blu non è attiva, si è attivato un servizio di pubblica utilità in favore degli studenti del territorio – precisano il Sindaco Di Girolamo e l’Assessore Angileri. Questi dipendenti comunali, allo stato, vengono impiegati per recapitare nelle abitazioni degli alunni tablet e notebook che i dirigenti scolastici hanno acquistato con fondi ad hoc. La distribuzione è stata già completata per gli studenti dell’Istituto “Mario Nuccio” e da giovedì prossimo, 7 maggio, verrà avviata anche quella per i giovani che frequentano l’Istituto comprensivo Stefano Pellegrino”.   

Tablet e notebook vengono assegnati dai Dirigenti scolastici agli studenti tenendo conto delle difficoltà economiche delle famiglie di appartenenza e nel rispetto di apposite graduatorie.

Nino Guercio – Capo Ufficio Stampa                                                                                                                   

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *