La Sicilia si esalta alla Coppa Paolino Teodori

La Sicilia si esalta alla Coppa Paolino Teodori

Alla gara ascolana del Campionato Europeo e Italiano Velocità Montagna i piloti della
regione hanno colto importanti risultati con Cubeda 3° assoluto, Fazzino e Caruso in
top ten e Martina Raiti prima tra le lady. Settimo “Bravi tutti!”
Roccalumera (ME) 27 giugno 2021. Una esaltante 60^ Coppa Paolino Teodori per i piloti
siciliani impegnati nel 4° round di Campionato Europeo ed Italiano Velocità Montagna che si è
svolto alla gara marchigiana. Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia ha immediatamente fatto
giungere le congratulazioni ai piloti della nostra regione che si son particolarmente distinti nella
competizione internazionale.
Tre driver siciliani in top ten. Il catanese Domenico Cubeda è salito sul podio europeo, dopo una
gara perfetta su due salite praticamente identiche al volante dell’Osella FA 30 Zytek, subito alle
spalle dei leader continentali Faggioli e Merli. Sempre in top ten con il settimo posto assoluto il
21enne siracusano Luigi Fazzino ha strabiliato con il 3° posto di classe E2SC 2000 sull’Osella PA
2000 con motore turbo. Ottava piazza per l’esperto ragusano di lungo corso Franc Caruso su
Norma M20 FC. Martina Raiti è stata la prima lady al traguardo, al trapanese ha convinto sulla
Osella PA 21 con motore da 1600 cc.
Il giovane ragusano Agostino Bonforte ha mostrato ottimi progressi con il 4° posto in classe E2SC
2000 sull’Osella PA 2000 Honda.
Altro giovane figlio d’arte d’assalto si rivela sempre più Samuele Cassibba che ha vinto la classe
1000 delle biposto ed ha conquistato il 2° posto tra le sportscar motori moto sulla scattante
Osella PA 21 Jrb con motore Suzuki, mentre il sempre verde papà Giovanni ha chiuso al 5° posto
della classe regina quella da 3000 cc sulla Osella PA 30.
-“Bravi tutti! – è stata la dichiarazione di Daniele Settimo – siamo orgogliosi di come i nostri piloti hanno
reso onore alla nostra regione in una gara di campionato europeo, oltre che Italiano. Inostri colori hanno
brillato e tutti in categorie impegnative. L’Italia ha dettato legge in campo internazionale, anche grazie ai
piloti siciliani e questo la die lunga sulla loro bravura e passione. Tutta Italia e non solo ha potuto vedere la
gara e le imprese dei protagonisti, grazie alle dirette sui social del CIVM e su ACI Sport TV, così ci siamo
sentiti vicini ai nostri piloti anche da casa”-.

Related posts