La Sigel Marsala perde in modo schiacciante a Modica

La Sigel Marsala perde in modo schiacciante a Modica

La Sigel Marsala è stata messa K.O. dall’Egea Pvt Modica che ha saputo crederci di più ed avere più argomenti (tentare di chiudere in bellezza davanti al pubblico di casa e salutare dignitosamente il torneo) da avanzare per questa partita. Con le locali allenate da coach Luca D’Amico che sono riuscite a non fare protrarre oltre l’ora di gioco e i tre set la sfida di ritorno del confronto tutto siciliano. In quella che era la 7^ e penultima giornata di Pool Salvezza della vivo serie A2 femminile, le donne di coach Bracci hanno dovuto rincorrere fin dall’avvio (in salita) di gara (15-7) che poi si tramuterà in un meritato 25-10. Una partenza con l’handicap del primo set unita alla giornata storta (poco precise le sue traiettorie e le soluzioni d’attacco) in cui è incappato il perno offensivo, il principale riferimento della squadra, l’opposto Akuabata Okenwa, la quale con l’assenza di un altro terminale essenziale per il gioco come Pistolesi, si poggia da diverse settimane a questa parte la quasi totalità del peso d’attacco, hanno fortemente condizionato il risultato finale e la prova della squadra, con le altre successive due frazioni più incerte rispetto a quella iniziale, in cui affiora comunque la crescita di Scacchetti e compagne, aggiudicate sempre da Modica dopo un acceso testa a testa, specie nel secondo atto con la Sigel che azzerando lo svantaggio dall’avversaria ha rimandato tutto al ricorso agli insidiosi vantaggi terminati 26-24. Nel terzo che poi si è rivelato l’ultimo set disputato dalle due squadre, la Sigel riversa impegno in campo per riaprire i giochi ma, come accennato poco prima, non riesce dopo una rimonta di diversi punti a portare Modica a giocare in vantaggi (25-23). Hanno inciso poiché altro non fosse per il ruolo fondamentale che occupa, ovvero quello di opposto e quindi di principale riferimento della squadra. Per Modica (che a dirla tutta nella gara di andata a Marsala aveva strappato la vittoria di un set, ndr) quindi la soddisfazione di aver battuto la capolista della Pool Salvezza, impresa che prima d’ora era riuscita alla sola Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania. Per la squadra della Sigel che non avrà il tempo di guardarsi indietro e riflettere su ciò che non si è incastonato e funzionato nella gara di Modica, uniche note liete lo score fatto registrare da Virginia Ristori Tomberli che è stata l’unica della compagine azzurra a raggiungere la doppia cifra con 12 palloni messa a terra; a cui si aggiunge il rientro in campo atteso della giovane centrale classe 2002 Elisa D’Este, fuori causa dopo la gara interna vinta contro Anthea Vicenza il 14 aprile scorso.
Alla squadra, visto e considerato il periodo affollato di gare ufficiali tutte in rapida successione dalla quale lei proviene, è stato accordato da coach Bracci ascoltato il parere della parte restante dello staff tecnico di concedere giovedì libero. Da venerdí in avanti solo mente e cuore al recupero di Milano valevole per il quarto e ultimo turno del girone di andata ancora in esterna contro il Club Italia Crai, terza forza di Pool Salvezza con 28 punti, fissato per le ore 16.00 sabato 7 maggio. Chiudere al Centro Federale Pavesi la post-season con una ennesima vittoria (magari da tre punti) significherebbe offrire uno spiraglio per sperare nella salvezza in seconda serie nazionale alla formazione siciliana della Seap Dalli Cardillo Aragona. Vista all’opera una settimana fa a Marsala la giovane squadra della federazione, i presupposti per ripetersi e bissare la vittoria per le atlete di Bracci ci sono tutti.
Il 6+1 azzurro inviato in campo da coach Bracci nel pomeriggio di ieri al Palarizza di Modica: Capitan Scacchetti al palleggio a formare la diagonale d’attacco con Okenwa nel ruolo di opposto; schiacciatrici Ristori Tomberli e l’ex di giornata Patti; centrali Caserta e Parini; a cimentarsi come libero Nicole Gamba.

Tabellino. Egea Pvt Modica-Sigel Marsala: 3-0 [25/10, 26/24, 25/23]
Egea Pvt Modica: Saccani, Longobardi 15, Salamida 10, Brioli, M’Bra 13, Antonaci 6, Ferrantello (L), Gridelli 6, Salviato (L), Bacciottini, Ferro. Coach: Luca D’Amico.
Sigel Marsala Volley: Caserta 5, Scacchetti, Ristori Tomberli 12, Parini 8, Okenwa 7, Patti 3, Gamba (L), Ferraro 1, D’Este. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella.
Arbitri: Stefano De Sensi e Antonio Gaetano di Lamezia Terme (Catanzaro)
Classifica 7^giornata Pool Salvezza A2
Sigel Marsala 45 (16-11); Assitec Volleyball Sant’Elia 29 (10-17); Club Italia Crai 28 (10-17); Seap Dalli Cardillo Aragona 27 (8-19); Anthea Vicenza 27 (8-19); Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 26 (9-18); Egea Pvt Modica 17 (6-21); Tenaglia Altino Volley 8 (2-25).
Legenda: in grassetto Sigel Marsala

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Related posts