L’AIDA ZEFFIRELLIANA PER LA PRIMA VOLTA IN SICILIA AL TEATRO MANDANICI DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO Il principale Teatro della Città del Longano ospiterà il 21 Maggio l’evento più atteso e cool della Stagione teatrale e musicale siciliana

L’AIDA ZEFFIRELLIANA PER LA PRIMA VOLTA IN SICILIA AL TEATRO MANDANICI DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO  Il principale Teatro della Città del Longano ospiterà il 21 Maggio l’evento più atteso e cool della Stagione teatrale e musicale siciliana

Per la prima volta arriva in Sicilia il sontuoso allestimento firmato dal più grande regista d’opera, FRANCO ZEFFIRELLI, per il Teatro Verdi di Busseto, città natale del “Cigno” Giuseppe Verdi, in occasione del centenario.

L’evento, assolutamente straordinario, sarà proposto in esclusiva per il Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto sabato 21 maggio alle ore 21 con un cast di rilievo internazionale che prevede la partecipazione di artisti provenienti da varie parti del mondo: Francia, Spagna, Georgia, Serbia, Italia.

Una serata che si preannuncia già evento e che darà l’occasione di rivivere le atmosfere da kolossal disegnate dal regista più acclamato del novecento teatrale dando vita a un Egitto grandioso in cui si consuma l’amore impossibile della principessa etiope per il comandante supremo dell’esercito egizio che la tiene prigioniera, raccontato in musica da Verdi su libretto di Antonio Ghislanzoni.

Nel ruolo della protagonista Chrystelle Di Marco, mentre Eduardo Sandoval darà voce al comandante Radames e Alessio Verna a quello di Amonasro; negli altri ruoli principali Sulkhan Jaiani, Ramphis, e Sanja Anastasia, Amneris; completano il cast Gaetano Triscari nel ruolo del re, Leonora Ilieva come sacerdotessa e Federico Parisi quale messaggero.
Assoluto protagonista sarà, poi, il Coro Lirico Siciliano, diretto da Francesco Costa, che con le sue sonorità massicce e corpose arricchirà la prestigiosa rappresentazione.

La superba regia zeffirelliana sarà ripresa da Stefano Trespidi, vulcanico regista e attuale vice direttore artistico dell’Arena di Verona, che ha collaborato con il maestro fiorentino sin dal 1995 con la celebre Carmen veroniana; i costumi di Anna Anni contribuiscono allo splendore generale del rito pervaso di sacralità e fervore, mentre le coreografie di Luc Bouy regalano una danza ipnotica e evocativa.

Franco Zeffirelli è stato uno dei registi più ricercati, un autentico metteur en scène a livello internazionale. Agli spettacoli da lui firmati hanno partecipato i più illustri direttori d’orchestra, i cantanti più rinomati e gli attori più popolari ottenendo moltissimi riconoscimenti tra cui cinque Premi Donatello, due Nastri d’argento e due candidature personali all’Oscar.

Un evento che resterà nella storia culturale, artistica e musicale non solo della città di Barcellona Pozzo di Gotto, ma dell’intera Sicilia; una celebrazione a tutto tondo dell’arte teatrale e lirica.
comunicato stampa

Related posts