MAZARA DEL VALLO . I CARABINIERI CHIUDONO UNA FARMACIA E UNA SANITARIA: COMMERCIALIZZAVANO ILLEGALMENTE MEDICINALI Dalle carenze igieniche alla vendita di medicinali senza ricetta, fino all’esercizio abusivo della professione di farmacista: nell’ultima settimana, i Carabinieri dei NAS di Palermo e della Compagnia di Mazara del Vallo con la collaborazione della Commissione Ispettiva Farmaceutica dell’ASP di Trapani, nel corso di una serie di mirati controlli, hanno sospeso le attività di una farmacia e di una sanitaria, operative nel pieno centro cittadino. In particolare, i militari dell’Arma, durante l’ispezione igienico-sanitaria presso una nota farmacia, hanno accertato l’esistenza di una porta a soffietto priva di chiusura che collegava abusivamente i locali della stessa con quelli della adiacente Sanitaria e che, presso quest’ultima attività commerciale, erano presenti oltre 1000 confezioni di farmaci, relativi all’assistenza farmaceutica convenzionata, privi di fustelle o scaduti di validità. In tale contesto, il legale responsabile della farmacia è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata truffa ai danni del Sistema Sanitario Nazionale e per aver consentito al legale rappresentante della sanitaria di esercitare abusivamente l’attività di farmacista; conseguentemente, il legale responsabile della sanitaria è stato deferito per esercizio abusivo della professione di farmacista. Inoltre, i Carabinieri operanti hanno sequestrato i farmaci rinvenuti per un valore di circa 20.000,00 euro ed elevato sanzioni amministrative pecuniarie per la somma complessiva di 3.000,00 euro per violazioni quali: la non corretta attuazione delle procedure di autocontrollo e carenze igienico-sanitarie dell’attività di sanitaria e per aver modificato lo stato dei luoghi, di cui alla registrazione sanitaria, senza autorizzazione. Il controllo dei Carabinieri del NAS, svolto con il supporto dell’Arma locale, ha consentito all’ ASP di Trapani di disporre la chiusura immediata per entrambe le citate attività. Trapani, 2 aprile 2021

MAZARA DEL VALLO . I CARABINIERI CHIUDONO UNA FARMACIA E UNA SANITARIA: COMMERCIALIZZAVANO ILLEGALMENTE  MEDICINALI  Dalle carenze igieniche alla vendita di medicinali senza ricetta, fino all’esercizio abusivo della professione di farmacista: nell’ultima settimana, i Carabinieri dei NAS di Palermo e della Compagnia di Mazara del Vallo con la collaborazione della Commissione Ispettiva Farmaceutica dell’ASP di Trapani, nel corso di una serie di mirati controlli, hanno sospeso le attività di una farmacia e di una sanitaria, operative nel pieno centro cittadino. In particolare, i militari dell’Arma, durante l’ispezione igienico-sanitaria presso una nota farmacia, hanno accertato l’esistenza di una porta a soffietto priva di chiusura che collegava abusivamente i locali della stessa con quelli della adiacente Sanitaria e che, presso quest’ultima attività commerciale, erano presenti oltre 1000 confezioni di farmaci, relativi all’assistenza farmaceutica convenzionata, privi di fustelle o scaduti di validità. In tale contesto, il legale responsabile della farmacia è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata truffa ai danni del Sistema Sanitario Nazionale e per aver consentito al legale rappresentante della sanitaria di esercitare abusivamente l’attività di farmacista; conseguentemente, il legale responsabile della sanitaria è stato deferito per esercizio abusivo della professione di farmacista. Inoltre, i Carabinieri operanti hanno sequestrato i farmaci rinvenuti per un valore di circa 20.000,00 euro ed elevato sanzioni amministrative pecuniarie per la somma complessiva di 3.000,00 euro per violazioni quali: la non corretta attuazione delle procedure di autocontrollo e carenze igienico-sanitarie dell’attività di sanitaria e per aver modificato lo stato dei luoghi, di cui alla registrazione sanitaria, senza autorizzazione. Il controllo dei Carabinieri del NAS, svolto con il supporto dell’Arma locale, ha consentito all’ ASP di Trapani di disporre la chiusura immediata per entrambe le citate attività.  Trapani, 2 aprile 2021

Related posts