PALLAMANO: IL GIOVINETTO S’IMPONE AGEVOLMENTE CONTRO LO SCICLI

PALLAMANO: IL GIOVINETTO S’IMPONE AGEVOLMENTE CONTRO LO SCICLI

Dopo la ripresa con la vittoria sul Messina al Palasport di Petrosino, Il Giovinetto si impone agevolmente in casa dello Scicli, squadra partita con un organico costruito per vincere il campionato e prima in classifica fino a qualche settimana fa.

Il Giovinetto, con una larghissima base di Under 17, ma ben puntellato nelle ultime settimane, con l’esperienza di Daniele Lucido, Bruno Tumbarello e il capitano Enzo Abate, dopo un periodo iniziale di alti e bassi, sembra aver trovato ora un equilibrio e la verve, in casa e fuori casa, per affrontare la seconda fase ad orologio del campionato da protagonista.

I giovanissimi di coach Fiorino, partono a mille nelle prime giornate del campionato sfiorando la vittoria contro l’attuale capolista Enna e battendo persino, nelle prime giornate, lo stesso Scicli, ancora imbattuta e con organico al completo.

Nelle giornate successive probabilmente il grosso carico di partite (under 17-19-B) porta a un calo di prestazioni, fino alla pesante sconfitta ad Enna. Si corre ai ripari con alcuni aggiustamenti, il ritorno del capitano Abate (fuori per infortunio), e il riassetto della squadra, ora meglio puntellata con il rientro più convinto e presente di alcuni giocatori più esperti.

il Giovinetto riparte con la vittoria in casa sul Messina e ora a Scicli, ma quello che più conta, si sta ritrovando più determinazione, solidità e convinzione dei propri mezzi.

Il Giovinetto sbanca già al primo tempo sullo Scicli, con una importante prestazione di Nicolas Vinci che, con la febbre, resta in panchina nei primi minuti lasciando spazio a Vito Pizzo, poi riprende la sua porta e il secondo tempo si chiude 10-20, con tutta la squadra padrona del campo.

Nel secondo tempo, un calo fisiologico e un aggiustamento tattico dello Scicli, riduce il vantaggio della squadra di casa, fino al +6.
Si riprende in mano la partita con alcuni aggiustamenti tattici e Il Giovinetto risale fino al +9 , a 3 minuti dal termine, il basso ritmo e qualche errore di troppo, concedono il ritorno dello Scicli fino al 28-34, e la bella vittoria finale al Giovinetto.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *