PUBBLICATO IL BANDO PER AFFIDARE IL “CENTRO POLIVALENTE” DI VIA ISTRIA POSSONO PARTECIPARE ENTI DEL TERZO SETTORE E ASSOCIAZIONI SPORTIVE

PUBBLICATO IL BANDO PER AFFIDARE IL “CENTRO POLIVALENTE” DI VIA ISTRIA POSSONO PARTECIPARE ENTI DEL TERZO SETTORE E ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Favorire la crescita e l’arricchimento socioculturale della popolazione, prevenire situazioni di isolamento ed emarginazione, contribuire al miglioramento della qualità della vita. Sono le finalità del “Centro Sportivo Aggregativo Polivalente G. Umile” di via Istria, a Marsala, ora più funzionale dopo la ristrutturazione realizzata dall’Amministrazione Di Girolamo. Un investimento nel popoloso Quartiere periferico di 700 mila euro – 600 dei quali con fondi comunitari PO FESR 2014/2020 – per un progetto di riqualificazione che, attraverso la pratica sportiva, vuole favorire sani stili di vita e contrastare il disagio giovanile che genera devianze. A tal fine, fondamentale sarà la collaborazione tra residenti e Associazioni cui sarà affidato il Centro che – in un’area di circa 10 mila mq. – comprende il campo di calcio in erba sintetica (con gradinate e servizi) e il limitrofo fabbricato con spogliatoi, sala medica, locali per gli arbitri, sala riunioni, ecc. Coinvolti nella gestione del Centro sono sia gli Enti del Terzo Settore iscritti al relativo Albo Comunale che le Società/Associazioni Sportive affiliate a Federazioni Nazionali e/o Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI, tutti operanti nel territorio comunale: soggetti che, all’atto dell’aggiudicazione della  gestione, avranno l’obbligo di convenzionarsi reciprocamente. Il bando, comunque, consente agli Enti del Terzo Settore e alle Società/Associazioni Sportive di partecipare riunite in ATI (Associazione Temporanea di Imprese). La scadenza per la presentazione delle istanze è fissata al prossimo 15 Maggio.
Per requisiti e modalità di partecipazione si rimanda al bando, online sul sito istituzionale http://www.comune.marsala.tp.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/30015. Qui anche la Convenzione riassuntiva delle condizioni che regolano il rapporto col Comune nella  gestione dell’impianto.

 

Alessandro Tarantino

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *